Archivi categoria: Stampa

Piccione (CONFINTESA FP Sicilia): Sbarca in Sicilia il Previdenza Day.

Roma, 28 novembre 2017:

“In un periodo storico, dove le pensioni sono una chimera, CONFINTESA FP Sicilia promuove il Previdenza Day. Un evento creato per fornire, a iscritti e non, i chiarimenti sulle novità in materia previdenziale. Sono soddisfatto e orgoglioso che questa iniziativa, avviata e sperimentata dalla nostra organizzazione sindacale a Trieste, sbarchi in Sicilia, territorio molto sensibile e attento all’argomento previdenza”.

Questa la dichiarazione del Segretario Generale CONFINTESA FP Sicilia, Peppe Piccione, in commento al Previdenza Day previsto per il 30 novembre a Palermo e il 1 dicembre a Messina.

Il Previdenza Day si svolgerà in due giornate distinte:

  • il 30 novembre a Palermo dalle ore 10.00 alle 13.00 presso la Prefettura e dalle 14.00 alle 17.00 presso il Palazzo di Giustizia di Palermo;
  • il 1 dicembre a Messina dalle ore 11.00 alle 14.00 presso la locale Prefettura.

Durante gli incontri interverranno il Direttore Generale del Patronato Enasc, dott. Luigi Rosa Teio, il Segretario Generale di CONFINTESA FP Palermo, Cristoforo Alvich, il Segretario Generale di CONFINTESA FP Messina, Antonio Pedale, e dal Coordinatore Nazionale Confintesa FP Interno, Enzo Di Lalla.

IV Congresso Nazionale, Piccione (INTESA FP): Gran numero di delegati siciliani, pronti a partire.

segretario-piccione

Palermo, 21 novembre 2016:

“Il prossimo 26 novembre, si celebrerà a Roma il IV Congresso Nazionale INTESA FP, Federazione della CONFINTESA, che vedrà una massiccia presenza di delegati provenienti dalla Sicilia.
Questo quanto comunica in una Nota, Peppe Piccione, Segretario INTESA FP in Sicilia.
E’ motivo di soddisfazione – continua il sindacalista -, poter constatare che su 80 delegati previsti, 14 siano in partenza dalla regione che mi pregio di rappresentare, a testimonianza e riprova dell’ottimo lavoro svolto dal gruppo in ogni singolo territorio ed in ogni singola amministrazione di competenza.
Quindi – conclude il Segretario -, siamo pronti ad una intensa giornata costruttiva di confronto e dibattito, nel segno dei valori che ci contraddistinguono da sempre: democrazia, meritocrazia e partecipazione.”

Marina Militare e servizio di pulizia, Piccione (INTESA FP): Ci risiamo. La gara al massimo ribasso, che servizio offrirà?

segretario-piccione

Palermo, 14 settembre 2016:

“Apprendiamo dagli organi di stampa, che la Marina Militare ripropone una gara al massimo ribasso per l’affidamento del servizio di pulizie nei Comandi di pertinenza in Sicilia, che colpisce principalmente le aree di Catania, Messina e Siracusa.
Così in una nota, il Segretario INTESA FP in Sicilia, Peppe Piccione.
Ogni anno si ripresenta puntualmente la stessa questione – aggiunge il sindacalista -, ed è diventato quasi deprimente dover tornare a rimarcare gli stessi concetti, su un servizio per il quale non si possono ammettere risparmi, in quanto ne va della salute di migliaia di lavoratori.
Ma quanto infastidisce maggiormente, – continua Piccione -, è che l’Amministrazione non ha in nessun modo informato le rappresentanze sindacali dei lavoratori Ministero della Difesa che verranno passivamente, ma direttamente coinvolti dal taglio.
Quindi – conclude il Segretario -, chiediamo che si diano informazioni chiare e precise o magari una smentita, a chi, come l’INTESA FP, si trova a dover dare spiegazioni ai colleghi lavoratori, senza avere avuto a sua volta informazioni dalla Forza Armata.”

L I N K   S T A M P A

LA GAZZETTA CATANESE – 14 settembre 2016;
LA GAZZETTA SIRACUSANA – 14 settembre 2016;
SIRACUSA NEWS – 14 settembre 2016;
SIRACUSA TIMES – 14 settembre 2016;
TEMPO STRETTO – 14 settembre 2016

Vicenda ‪‎Tonelli‬ (SAP‬), ‪‎Piccione‬ (‪INTESA FP Sicilia): Sua battaglia, battaglia di tutti.

cropped-cropped-cropped-IMG_20150516_1020161.jpg

Palermo, 10 marzo 2016:

“La battaglia che sta combattendo Gianni Tonelli, non è una battaglia personale.
Questo quanto dichiara in una Nota il Segretario Regione Sicilia della INTESA FP (Federazione della CONFINTESA), Peppe Piccione, dopo aver appreso dell’ennesimo malore di Tonelli al cinquantesimo giorno di sciopero della fame.
Mi sento particolarmente vicino a lui – continua il sindacalista -, e ho deciso di esternare pubblicamente la mia solidarietà per quanto gli sta accadendo.
Denunciare a mezzo stampa eventuali criticità dei settori lavorativi di pertinenza – aggiunge Piccione -, rientra nelle prerogative e libertà sindacali, e attacchi frontali come quelli subiti da Tonelli, sono un attacco alla libera espressione del Sindacato intero.
Pertanto – conclude il Segretario -, ritengo bisogna riflettere affinché non si arrivi al punto di non ritorno del totale imbavagliamento dell’istituzione sindacale.”

L I N K   S T A M P A

RETE REGIONE – 11 marzo 2016

Inaugurazione ‪‎Anno Giudiziario‬: INTESA FP‬ in Corti d’Appello‬ siciliane, a ‎Palermo‬ con il bavaglio.

Toghe

Palermo, 30 gennaio 2016:

“Questa mattina, come ogni anno, si è svolta presso le Corti d’Appello, l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario. In Sicilia a Catania, Messina, e Palermo, presenti esponenti della INTESA FP, per dare voce ai lavoratori giudiziari.
Interventi regolarmente accettati, peccato però che a Palermo, dove era presente il Ministro Orlando, si è tolta la voce a Cristoforo Alvich, Segretario Provinciale di Federazione INTESA FP. Ufficialmente per ragioni di tempo, ma sarebbe stato l’ultimo intervento della durata massima di 5 minuti. 5 minuti negati.
Così in una Nota Claudia Ratti e Peppe Piccione, rispettivamente Segretario Generale e Segretario Regione Sicilia della Federazione che aggiungono: a Palermo si è imbavagliata l’unica voce del personale giudiziario presente per reclamare una vera e propria politica incentrata sul personale, la vera riforma della Giustizia, riqualificazioni, turn over, rinnovo contrattuale e premialità.
Ratti e Piccione concludono esprimendo soddisfazione per la competenza e lo spessore mostrati dai Dirigenti Rosario Crisci, Stefania Donato intervenuti a Catania e Messina, e piena solidarietà ad Alvich ingiustamente bistrattato da un’Amministrazione che, ancora una volta, dimostra di essere cieca, sorda e, a dispetto del nome, ingiusta.”

Investimenti per 30 milioni di euro in 3 anni, per l’‎Arsenale‬ Militare Marittimo di ‪La Spezia‬, Piccione (‪INTESA FP‬): Anche ‎Augusta‬ necessita di una immissione di risorse sul territorio.

Arsenale Augusta

Palermo, 20 gennaio 2016:

“Apprendo dalla pagina ufficiale del Ministro Roberta Pinotti, che sono previsti grossi investimenti per l’Arsenale Marina Militare di La Spezia. Operazione che, riporto testualmente, <<rilancerà l’occupazione nello spezzino e darà nuova linfa alle aziende dell’indotto>>.
Così in una Nota, Peppe Piccione, Segretario INTESA FP in Sicilia.
Che la Forza Armata e quindi il Ministero della Difesa, abbiano deciso di potenziare lo stabilimento arsenalizio ligure, è un segnale positivo, – prosegue il sindacalista -, ma non dimentichiamo che anche il territorio siciliano ha bisogno di un rilancio dell’occupazione e di immissione in circolo di risorse economiche fruibili dall’indotto.
Non passi in secondo piano inoltre, – aggiunge Piccione -, la fondamentale e strategica importanza della Base Marina Militare di Augusta, che fornisce da sempre il supporto tecnico e logistico, per ogni operazione ordinaria e non.
Pertanto, – conclude il Segretario -, auspico che il potenziamento delle Strutture, e quindi investimenti economici consistenti, tocchino anche la Sicilia, che non si è mai tirata indietro dal fronteggiare ogni emergenza, anche se con minore numero di uomini e mezzi, rispetto alle altre Basi.”

L I N K   S T A M P A

LA GAZZETTA AUGUSTANA – 20 gennaio 2016
SIRACUSA NEWS – 20 gennaio 2016
SIRACUSA OGGI – 20 gennaio 2016
SIRACUSA ON LINE – 20 gennaio 2016

Uffici Territoriali Agenzia delle Entrate‬ in chiusura, Piccione (‪INTESA FP): Si continua a cercare risparmi ai danni di ‪‎lavoratori pubblici‬ e cittadini‬.

Agenzia Entrate

Palermo, 17 ottobre 2015:

“La spending rewiew prosegue implacabile, e come sempre senza tener alcun conto del futuro dei lavoratori coinvolti e dei disagi per i cittadini. Si persevera nel cercare risparmi improbabili e spesso illusori, quando i tagli alla spesa sarebbero da fare altrove.
Così in una Nota, il Segretario Regione Sicilia della INTESA FP, Peppe Piccione, a proposito della prossima chiusura degli UT Agenzia Entrate, che nella regione vedrà protagonisti anche Canicattì, Castelvetrano,, Milazzo, Modica, Noto e Taormina.
Sopprimere un Ufficio Pubblico – continua il sindacalista -, come già accaduto per Sezioni Distaccate dei Tribunali e Giudice di Pace, e come sarà per le Prefetture, oltra ad arrecare grossi disagi per i fruitori dei servizi, ovvero i cittadini, arreca un danno enorme a chi negli Uffici lavora. Dopo 6 anni di blocco contratti nella nella PA, e con all’orizzonte una vera e propria elemosina di circa 10 euro mensili previsti per il rinnovo, si ha il coraggio di pretendere che i lavoratori debbano affrontare ulteriori spese per poter raggiungere la nuova sede di servizio.
Servirebbero una buona dose di dignità e buon senso – aggiunge Piccione -, due qualità che purtroppo mancano a chi chiede sacrifici ai soliti, pur di non toccare ogni proprio singolo privilegio e agevolazione.
Auspichiamo – conclude il Segretario -, che il buon senso prima o poi prevalga, e si possa finalmente capire che non è vessando e colpendo le categorie più deboli, che si risanano i conti pubblici. Conti sui quali a gravare principalmente sono gli stipendi e i compensi della politica, senza dimenticare il finanziamento pubblico ai partiti.”

L I N K   S T A M P A

NUOVO SUD – 17 ottobre 2015
SIRACUSA TIMES – 17 ottobre 2015
WEB MARTE – 17 ottobre 2015